Curiosità

29 febbraio. Storia e curiosità dell’anno bisestile

Ogni quattro anni torna il 29 febbraio, la storia dell’anno bisestile. Continua a leggere…

Ogni quattro anni torna l’anno bisestile, un anno che ci regala un giorno in più. E’ il 29 febbraio. Ogni quattro anni in calendario troviamo questa data e quindi abbiamo un giorno in più. L’anno bisestile è infatti composto da 366 giorni e non, come avviene abitualmente, di 365. Il nome deriva dal latino bis sextus, “due volte sesto”, riferito al giorno aggiunto (non all’anno).

Riti e superstizioni accompagnano però gli anni bisestili. Un detto, proveniente dagli antichi romani, recita: “anno bisesto, anno funesto”. Ma sarà proprio vero? Vediamo le origini dell’anno bisestile.

Furono i romani a introdurre per primi il giorno in più nel calendario con Giulio Cesare nel lontano 46 A.C. Successivamente anche papa Gregorio XIII, sistemando il calendari Gregoriano, introdotto nel 1582, lasciò ogni quattro anni, il 29 febbraio.

29 febbraio. Il perché dell’anno bisestile

Alla base dell’introduzione delle 24 ore in più nel calendario vi è la necessità di mantenere l’esatta durata dell’anno solare. Ricordiamo infatti che l’anno civile è differente dall’anno solare. Il primo è quello che scorre sul calendario mentre il secondo è il periodo impiegato dalla Terra per fare un giro completo intorno al Sole

Per compiere una rotazione intorno al sole, la Terra impiega 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi. Ogni anno avanziamo circa 6 ore. Sommando le ore in più ai 365 giorni si “crea”, ogni 4 anni, l’anno bisestile.

Anche attraverso questo espediente però il problema non è stato del tutto risolto. Anche con l’introduzione degli anni bisestili resta “fuori”, ogni anno, qualche minuto perchè ogni anno avanzano poco più di sei ore. Per risolvere il problema è stato deciso di rendere bisestili anche alcuni dei primi anni di secolo, soltanto quelli divisibili per 400. E così il 2000 è stato un anno bisestile.

Curiosità sull’anno bisestile

Chi nasce il 29 febbraio potrà festeggiare il proprio compleanno nel giorno esatto ogni 4 anni, negli altri tre generalmente se si è nati il 29 febbraio prima delle 12 si festeggia il giorno prima altrimenti il primo marzo. Un’altra curiosità, Sapevate che in Francia, dal 1980 c’è un giornale che esce solo il 29 febbraio? E’ chiamato Le Bougie du Sapeur e i profitti vanno tutti in beneficenza.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: