CuriositàEventi

Sant’Agata a Catania. La terza festa religiosa più importante al mondo

La Festa di Sant’Agata è la più importante festa religiosa della città di Catania. Continua a leggere…

Da secoli Catania si ferma per onorare la sua Patrona, Sant’Agata. Dal 3 al 5 febbraio si svolge nella città siciliana, situata ai piedi del vulcano Etna, una delle feste religiose più importanti al mondo per numero di persone coinvolte. La “Santuzza” come viene chiamata dai catanesi, viene accolta dalla città e dai sue fedeli. Anche le istituzioni rendono omaggio alla Santa durante le tre giornate di festa.

Ai festeggiamenti partecipano i fedeli di Catania e quelli provenienti da varie parti della Sicilia e d’Italia. Non mancano turisti o fedeli provenienti dall’estero. Secondo alcune stime sono più di un milione coloro che giungono in città per partecipare ai festeggiamenti.

Giorno e notte, per le strade di Catania, durante le tre giornate di festa, religione e folklore si intrecciano dando vita ad una delle processioni più suggestive. Una festa unica, antichissima e bellissima che non mancherà di stupire il visitatore. Il fercolo attraversa i luoghi del martirio ripercorrendo le vicende della storia della “santuzza”.

Il fercolo portato dai “devoti” vestiti con il tradizionale “sacco”

Agata nacque, intorno al 230 d.C. da una famiglia di nobili catanesi di religione cristiana mentre la città di Catania era sotto la dominazione romana che perseguitava barbaramente i cristiani. Nel giorno della processione il fercolo d’argento contenente il busto con le reliquie della Santa, viene instancabilmente portato in giro per le vie cittadine a numerosi “devoti”, vestiti con il tradizionale “sacco”. Si tratta di una tunica bianca stretta da un cordone, cuffia nera, fazzoletto e guanti bianchi. La vara della Patrona percorre in processione le vie della città con i “devoti” aggrappati a due cordoni di oltre 100 metri. Il fercolo della santa viene accompagnato da undici “cannalori”, alte colonne di legno che rappresentano le corporazioni delle arti e dei mestieri della città. Vengono portate in spalla da 4 o 12 portatori. Accompagnano il fercolo della Santa con una particolare andatura chiamata “a ‘nnacata”.

Al grido unanime “Cittadini, cittadini, semu tutti devoti tutti?” le reliquie percorrono le strade di Catania. Una processione lunghissima e affascinante.

La più importante festa religiosa della città, terza nel mondo

E la più importante festa religiosa della città di Catania e si svolge ogni anno nel mese di febbraio nei giorni che rappresentano il martirio della santa catanese.

Il 3 febbraio si svolge la processione dell’offerta della cera alla Santa. La processione parte dalla Chiesa di Sant’Agata alla Fornace, realizzata sull’antica fornace in cui è stata martirizzata la Santa, e raggiunge la Cattedrale in piazza Duomo.

Ai festeggiamenti partecipano tutte le autorità civili e religiose della città e sindaco e alcuni rappresentanti della giunta a bordo del la “Carrozza del Senato”, (due carrozze settecentesche che appartenevano all’antico Senato della città), dalla sede del municipio, Palazzo degli Elefanti, raggiungono la chiesa di San Biagio per consegnare le chiavi della città alle autorità religiose.

Il quattro si svolge nella Cattedrale di Piazza Duomo “la messa dell’aurora” con il busto reliquiario raffigurante Sant’Agata che esce dalla cameretta in cui viene custodito. Avviene così, dopo un anno l’incontro tra la Santa e i fedeli. Il fercolo, dopo la funzione religiosa, inizia la processione che si conclude davanti la Chiesa di San Domenico con la caratteristica “a cchianata de’ Cappuccini”.

Il giorno di S. Agata, il 5 febbraio, si vive il clou della festa. Una giornata che inizia con la Santa messa in Cattedrale e si conclude a tarda notte con il rientro del fercolo della “santuzza”. La processione inizia dopo il tramonto e si conclude spesso all’alba con i fuochi pirotecnici . (foto Giuseppe Riggio, gruppo Fb di BellaSicilia)

Segui Comunicare24 by OndaTv anche sui social

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: