News

Coronavirus, salgono a 163 i medici morti in Italia

Tra le numerose vittime mietute dal coronavirus anche tanti medici, sale a 163 il numero di quelli morti. Continua a leggere…

Anche nella Fase 2 continua l’incessante lavoro di medici e infermieri impegnati in prima linea negli ospedali per curare i malati di coronavirus, si contano i contagi e i decessi. I contagi sono stabili ma ancora elevati in particolare nel Nord del Paese. I nuovi positivi sono sotto la soglia dei mille al giorno. Continuano anche i decessi. Numeri spaventosi di persone che hanno lasciato senza nemmeno un ultimo saluto i propri cari.

E proprio gli operatori sanitari sono tra le persone più esposte al contagio. Non solo medici di corsia, ma anche medici di base e specialisti.
Sono migliaia gli operatori contagiati e tanti quelli deceduti. Nelle scorse ore è morto a causa del coronavirus un altro medico impegnato nella guerra contro il nemico invisibile. Salgono così a 163 i medici morti durante l’emergenza. Circa 50 in più in un solo mese. Il 15 aprile scorse erano 116 i medici deceduti.

Gli “eroi delle corsie”

Gli “eroi delle corsie”, così li chiama qualcuno, combattono in prima linea contro il nemico invisibile, prestando cure e soccorso ai malati, affrontando turni durissimi e incessanti di lavoro.
Nessuno si è risparmiato in questa emergenza sanitaria. In un momento così delicato, in cui c’è bisogno di forza lavoro nelle strutture, sono tanti i casi di medici e infermieri che hanno deciso di tornare in trincea per dare il proprio contributo, anche se già in pensione.
Gesti di grande solidarietà per i colleghi e per tutti gli italiani che stanno vivendo l’incubo del Covid-19.

Il coraggio, la costanza e la tenacia con cui i medici combattono nell’inferno scatenato dal coronavirus, con guanti, mascherine e volti distrutti dalla stanchezza, sono motivo di orgoglio per gli italiani. E i cittadini ringraziano nei modi possibili, anche sui social, manifestando infinita gratitudine.

Related Articles

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: