CuriositàNews

Il 27 giugno 1980 , la strage di Ustica con 81 vittime

Ancora nel mistero le cause dell’incidente aereo che provocò 81 vittime. La Strage di Ustica resta avvolta nell’ombra…

Il 27 giugno 1980 sopra il braccio di mare compreso tra le isole italiane di Ponza e Ustica si consumava una delle tragedie più gravi dell’Italia nel secondo dopoguerra. Alle ore 20.59 si consumava la Strage di Ustica con un aereo civile precipitato in mare con i passeggeri.

Vi fu coinvolto il volo di linea IH870, partito da Bologna Borgo Panigale e diretto a Palermo Punta Raisi, operato dall’aeromobile Douglas DC-9 della compagnia aerea Itavia. L’aereo perse il contatto radio con l’aeroporto di Roma-Ciampino e finì nel mar Tirreno. Nella strage morirono tutti gli 81 occupanti dell’aeromobile, tra passeggeri ed equipaggio. Fino al disastro aereo di Linate, quello di Ustica fu il secondo degli “incidenti” aerei più gravi avvenuti sul suolo italiano dal secondo dopoguerra.

A diversi decenni di distanza, vari aspetti dell’incidente non sono ancora chiariti in maniera compiuta, a partire dalla dinamica stessa.

Tante le ipotesi formulate nel corso degli anni riguardo alla natura, alla dinamica e alle cause dell’incidente.

Ad oltre 40 anni di distanza però sulle cause dell’incidente aereo restano parecchie ombre.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: