News

Carabiniere salva neonata che rischia di soffocare

E’ successo a Roma dove una neonata ha rischiato di morire soffocata. La piccola è stata salvata dal carabiniere libero dal servizio

Una neonata ha rischiato di morire per soffocamento a Roma. La piccola è stata salvata da un carabiniere libero dal servizio. Il militare ha sentito le urla disperate dei genitori della bimba di circa un mese di età. Forse un rigurgito ha provocato nella piccola un principio di soffocamento.

Il militare e la manovra salva vita

Il vice brigadiere della compagnia carabinieri Trionfale, Angelo Perillo (nella foto), carabiniere di 32 anni originario di Venosa in provincia di Potenza ma residente da anni a Roma, è corso in aiuto della coppia di coniugi, intorno all’ora di pranzo, in via Simone de Saint Bon.

La piccola era già cianotica per l’impossibilità di respirare. Il militare, con l’aiuto del padre della piccola, ha praticato alla bimba la manovra di Heimlich riuscendo così a liberarle le vie aeree e a salvarla. Portata in ambulanza all’ospedale Bambino Gesù di Roma, la bambina è stata dichiarata fuori pericolo di vita. La piccola è ricoverata in osservazione ma in buone condizioni. La bimba deve la vita al militare che è riuscito a praticarle la manovra salva vita in maniera rapida. (Foto di copertina: Today.it)

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: